Tecnologia indossabile nel settore sanitario
Tecnologia indossabile nel settore sanitario
Giugno 11, 2020
ecografia vascolare intraoperatoria
Ecografia vascolare intraoperatoria
Giugno 12, 2020
mostra tutto

Disinfezione: nebbia secca VS UVC

uvc vs nebbia secca

Una disinfezione efficace è essenziale per prevenire le infezioni nosocomiali, note come Infezione associata all'assistenza sanitarias (HAI).

Una cosa è chiara. Le modalità no-touch per la disinfezione delle stanze ospedaliere sono una forza potente nella battaglia contro le IOS perché eliminano l'errore umano dall'equazione. Le macchine fanno il lavoro, non uno staff di pulizie che può o non può essere incline o in grado di fare un lavoro completo.

Attualmente, ci sono due metodi di disinfezione no-touch ampiamente disponibili: luce ultravioletta (UV-C) o appannamento con vapore o nebbia di perossido di idrogeno.

La disinfezione è la riduzione del numero di batteri, virus o funghi a una concentrazione desiderata. Per prevenire questi devastanti calzoni nella biosicurezza, e sempre di più sembra che la soluzione possa scendere alla disinfezione UV contro il perossido di idrogeno.

UVC radiazioni è un noto disinfettante per aria, acqua e superfici che può aiutare a mitigare il rischio di contrarre un'infezione ed è stato ampiamente utilizzato per più di 40 anni. ) rispondono alla disinfezione UV-C. Non sono noti agenti patogeni resistenti ai raggi UV-C. Una chiara indicazione che la luce UV-C può svolgere un ruolo prezioso nella tua strategia di protezione.

L'appannamento a secco è una tecnologia di decontaminazione relativamente nuova che utilizza disinfettante liquido e aria compressa come materiali di consumo. La dimensione ultrafine delle goccioline della nebbia secca lo impedisce
dal cadere facilmente sulle superfici, una qualità desiderabile per lo spazio /
decontaminazioni dell'area.

Ma si discute su quale sia la migliore strategia per fare la guerra agli agenti patogeni.

La maggior parte concorda che questa disparità si riduce a differenze fondamentali tra queste due tecnologie. Le tecnologie UVC hanno problemi con le stanze che non sono completamente illuminate, il che significa che hanno meno probabilità di ottenere una disinfezione completa dell'intera stanza. Ciò è solitamente dovuto all'ombra e ad altri ostacoli che creano spazi nascosti per riparare i batteri, che in seguito si diffondono.

L'appannamento del perossido di idrogeno, d'altra parte, raggiunge la disinfezione dell'intera superficie della stanza. Poiché la quantità di disinfettante erogata è controllata, non è necessario riposizionare il nebulizzatore. L'unica preparazione della stanza richiesta è coprire le prese d'aria HVAC.

  • Entrambi possono essere utilizzati solo quando la stanza del paziente è vuota.
  • Entrambi richiedono la rimozione dei detriti da parte degli addetti alla manutenzione prima di poter utilizzare i sistemi.
  • Entrambi incidono sul tempo necessario per trasformare una stanza d'ospedale.

Queste due modalità di disinfezione sono utilizzate al meglio insieme per assicurare un lavoro di sterilizzazione controllato. L'appannamento a secco è un metodo efficace, efficiente e accuratamente controllato. L'UVC è un mezzo economico, moderatamente sicuro nella lotta in corso contro le infezioni ospedaliere, la scelta degli alleati è chiara.

Riferimento: DISINFEZIONE UV VS. PEROSSIDO DI IDROGENO: QUAL È LA DISINFEZIONE SUPERIORE DI TUTTO L'AMBIENTE?.

[feedback_di_lancio]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

ACCEDI / REGISTRATI
0