Laserterapia per eccessiva sudorazione ascellare
Laserterapia per eccessiva sudorazione ascellare
16 Marzo 2022
Trattamento laser per la necrobiosi lipoidica
Trattamento laser per la necrobiosi lipoidica
16 Marzo 2022
mostra tutto

Chirurgia laser per l'escissione del mucocele

Chirurgia laser per l'escissione del mucocele

Un mucocele è una cisti della ghiandola salivare, che contiene contenuto mucoso. Di solito nasce dalle ghiandole salivari minori.

In termini più semplici, il mucocele appare come un distinto gonfiore indolore della mucosa, che ha una sensazione fluttuante che indica il contenuto di liquidi.

La cisti si forma a causa della ritenzione di muco all'interno della ghiandola, a causa della rottura della ghiandola o dell'ostruzione della cisti.

Di solito si trova sul labbro inferiore, ma si verifica frequentemente anche sulla mucosa buccale (sopra le guance) o sul pavimento della bocca.

Per evitare complicazioni chirurgiche intraoperatorie come sanguinamento ed edema e per consentire una migliore guarigione, l'escissione può essere eseguita utilizzando un laser a diodi nella lunghezza d'onda di 980 nm.

Il sistema laser per chirurgia portatile da 980 nm della FDA SIFLASER-1.2B è progettato specificamente per soddisfare l'esatto requisito di lunghezza d'onda.

Per spiegare più in dettaglio, i componenti del tessuto emoglobina e melanina del labbro/della bocca interagiscono maggiormente con la luce laser blu di questo dispositivo anche a potenza ridotta.

Di conseguenza, questo consente SIFLASER-1.2B per eseguire migliori e più morbide rimozioni di mucoceli senza sangue e indolore.

Ciò che rende il SIFLASER-1.2B altamente raccomandato dai chirurghi orali è che mostra un allineamento accurato e un'osservazione esatta durante la microchirurgia. Tutto grazie al suo raggio di puntamento verde.

Inoltre, per garantire risultati migliori, il dispositivo è supportato da un laser guida in fibra. Questa fibra è compatibile con vari usi endoscopici. È inoltre sterilizzabile che, a sua volta, previene eventuali infezioni crociate garantendo al contempo un'area operatoria pulita e senza sangue.

Di conseguenza, i pazienti non devono temere eventuali danni termici laterali.

Inoltre, la completa assenza di assorbimento d'acqua nel dispositivo aiuta a ridurre drasticamente il surriscaldamento dei tessuti circostanti.

Questo dovrebbe eliminare ogni possibile effetto collaterale che, a sua volta, rafforzerà l'efficacia del trattamento laser.

Grazie a tutte queste caratteristiche e molto altro, il SIFLASER-1.2 B garantisce il successo delle rimozioni del mucocele in un modo migliore rispetto agli interventi chirurgici.

Riferimenti: Asportazione di mucocele mediante laser a diodi nel labbro inferiore

Dichiarazione di non responsabilità: sebbene le informazioni che forniamo siano utilizzate da diversi medici e personale medico per eseguire le loro procedure e applicazioni cliniche, le informazioni contenute in questo articolo sono solo a scopo informativo. SIFSOF non è responsabile né per l'uso improprio del dispositivo né per la generalizzabilità errata o casuale del dispositivo in tutte le applicazioni o procedure cliniche menzionate nei nostri articoli. Gli utenti devono avere la formazione e le competenze adeguate per eseguire la procedura con ciascun sistema Laser.

I prodotti menzionati in questo articolo sono in vendita solo a personale medico (medici, infermieri, professionisti certificati, ecc.) O ad utenti privati ​​assistiti da o sotto la supervisione di un professionista medico.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

ACCEDI / REGISTRATI
0