Arteriosclerosi
Arteriosclerosi
Giugno 16, 2020
Tecnologia antiepidemia - SIFROBOT-6.6
Tecnologia antiepidemia - SIFROBOT-6.6
Giugno 17, 2020
mostra tutto

Nervo cutaneo femorale laterale guidato da ultrasuoni

Ultrasuoni del nervo cutaneo femorale laterale

Il nervo cutaneo femorale laterale (LFCN) si divide in diversi rami che innervano gli aspetti laterale e anteriore della coscia. L'anatomia variabile del nervo cutaneo femorale laterale rende difficile eseguire un efficace blocco basato su punti di riferimento.

LFCN ha ricevuto molta attenzione a causa della sua associazione con la meralgia parestetica. La conoscenza delle sue variazioni anatomiche è fondamentale anche per prevenire lesioni nervose durante l'inserimento di aghi nell'ASIS, il prelievo degli innesti ossei della cresta iliaca anteriore e altre procedure chirurgiche. Gli innesti LFCN possono essere utilizzati anche per riparare lesioni del nervo facciale e difetti dei tessuti molli.

La ricerca dimostra che il tasso di successo dell'anestesia è stato solo del 40% circa sulla base dell'uso di punti di riferimento anatomici. La guida ecografica, tuttavia, consente un inserimento più accurato dell'ago nel piano fasciale appropriato attraverso il quale passa l'LFCN.

Quale ecografo è il migliore per il nervo cutaneo femorale laterale?

Uno scanner ad ultrasuoni lineare ad alta frequenza è il migliore per visualizzare l'LFCN. SIFULTRAS-3.5 offre una grande risoluzione grazie alla sua frequenza più elevata, consente al medico di identificare l'LFCN se lo spazio intermuscolare tra il muscolo tensore della fascia lata e il sartorio viene utilizzato come punto di riferimento ecografico iniziale.

L'LFCN viene tipicamente visualizzato tra il muscolo tensore della fascia lata (TFLM) e il muscolo sartorio (SaM), 1-2 cm mediale e inferiore alla spina iliaca anteriore superiore (ASIS) e profondo 0.5-1.0 cm rispetto alla superficie della pelle.

L'imaging a ultrasuoni (US) del LFCN produce una piccola struttura ipoecogena ovale con un bordo iperecogeno che può essere facilmente visto sullo sfondo ipoecogeno. L'LFCN può essere tracciato prossimalmente, poiché si estende dal bordo laterale al bordo mediale della fascia superficiale del SaM.

Il bordo laterale del SaM è un utile punto di riferimento e, come tale, può essere considerato affidabile durante l'intera procedura. Il ramo posteriore del LFCN può talvolta essere visto attraverso il margine anteriore del TFLM.

Esistono diversi studi promettenti sulla capacità degli ultrasuoni nella valutazione dell'LFCN, sull'uso della guida ecografica nell'anestesia regionale per bloccare l'LFCN e sull'uso degli ultrasuoni negli studi di conduzione nervosa dell'LFCN.

Riferimento: Ecografia del nervo cutaneo femorale laterale negli adulti asintomatici, Blocco del nervo cutaneo femorale laterale guidato da ultrasuoni.

[feedback_di_lancio]

Dichiarazione di non responsabilità: sebbene le informazioni che forniamo siano utilizzate da diversi medici e personale medico per eseguire le loro procedure e applicazioni cliniche, le informazioni contenute in questo articolo sono solo per considerazione. SIFSOF non è responsabile né per l'uso improprio del dispositivo né per la generalizzabilità errata o casuale del dispositivo in tutte le applicazioni o procedure cliniche menzionate nei nostri articoli. Gli utenti devono avere la formazione e le competenze adeguate per eseguire la procedura con ogni dispositivo scanner a ultrasuoni.

I prodotti menzionati in questo articolo sono in vendita solo a personale medico (medici, infermieri, professionisti certificati, ecc.) O ad utenti privati ​​assistiti da o sotto la supervisione di un professionista medico. 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

ACCEDI / REGISTRATI
0