Stabilizzazione chirurgica delle fratture costali
Stabilizzazione chirurgica delle fratture costali
October 4, 2021
Valutazione ecocardiografica perioperatoria del rigurgito della valvola mitrale
Valutazione ecocardiografica perioperatoria del rigurgito della valvola mitrale
October 5, 2021
mostra tutto

Terapia laser a basso livello (LLLT) per il dolore muscoloscheletrico

L'uso della terapia laser a basso livello (LLLT) per il dolore muscoloscheletrico

Il dolore muscoloscheletrico colpisce 116 milioni di americani ogni anno al costo di 635 miliardi di dollari all'anno spese mediche, perdita di produttività e mancanza di lavoro o scuola. L'attuale trattamento per il dolore muscoloscheletrico comprende modalità, immobilizzazione, farmaci, cure chiropratiche, terapia fisica, gestione comportamentale, iniezioni e/o chirurgia. Queste terapie standard hanno i loro particolari associati profili di rischi/effetti collaterali inclusi ulcera peptica/emorragia gastrica, effetti sistemici (cardiovascolari, infezioni (compreso l'ascesso epidurale), dipendenza/dipendenza da narcotici, deformità, deficit neurologici e complicanze chirurgiche. La storia naturale del dolore cronico è caratterizzata da disfunzioni crescenti, compromissione e possibile disabilità. Con la prevista epidemia di dolore cronico nei paesi sviluppati, è imperativo convalidare tecniche convenienti e sicure per la gestione di condizioni dolorose che consentano alle persone di vivere una vita attiva e produttiva.La più ampia accettazione della terapia laser a basso livello LLLT da parte di più specialità in giro il mondo consentirebbe ulteriori opzioni di trattamento per i pazienti.Questa nuova terapia conveniente per il dolore potrebbe elevare la qualità della vita riducendo le difficoltà finanziarie.

 Per oltre quarant'anni, è stato dimostrato che la terapia laser (luce) a basso livello (LLLT) e la terapia LED (diodo a emissione di luce) (nota anche come fotobiomodulazione) riducono l'infiammazione e l'edema, inducono l'analgesia e favoriscono la guarigione in una serie di patologie muscoloscheletriche .
Ci sono tre diversi tipi di dolore; nocicettivo, neuropatico e centrale. L'attuale trattamento medico del dolore o degli analgesici è diretto a varie fasi delle vie del dolore. Clinicamente, la terapia laser a basso livello (LLLT) può trattare nocicettivo e dolore neuropatico, mentre non è stato ancora dimostrato che il dolore centrale risponda alla LLLT.

La terapia laser a basso livello (LLLT) a volte nota come terapia della luce a basso livello o foto-biomodulazione (PBM) è una terapia della luce a bassa intensità. L'effetto è fotochimico, non termico. La luce innesca cambiamenti biochimici all'interno delle cellule e può essere paragonata al processo di fotosintesi nelle piante, dove i fotoni vengono assorbiti dai fotorecettori cellulari e innescano cambiamenti chimici.

LLLT è l'applicazione della luce (di solito un laser o LED a bassa potenza, tipicamente nell'intervallo di potenza di (10 mW-500 mW). La luce con una lunghezza d'onda nella regione dello spettro dal rosso al vicino infrarosso (660 nm-905 nm), è generalmente impiegata perché queste lunghezze d'onda hanno la capacità di penetrare nella pelle e nei tessuti molli/duri e negli studi clinici è stato dimostrato che hanno un buon effetto sul dolore, sull'infiammazione e sulla riparazione dei tessuti.La densità di potenza (irraggiamento) è solitamente compresa tra 5 W/cm2 e viene applicato su una lesione o su un sito doloroso per 30-60 secondi alcune volte alla settimana per diverse settimane. Il risultato è una riduzione dell'infiammazione, sollievo dal dolore e rigenerazione accelerata dei tessuti. Nella maggior parte dei casi i laser/LED bassi utilizzati per LLLT emettono un raggio divergente (non focalizzato o collimato) perché la collimazione si perde nel tessuto, ma di conseguenza anche i rischi oculari sono diminuiti a distanza nel raggio divergente.

In effetti, la terapia laser bassa ha una vasta gamma di applicazioni cliniche, comprese quelle acute lesioni muscoloscheletriche, condizioni infiammatorie croniche e accelerazione della guarigione delle ferite. Per soddisfare il mercato in crescita di questa nuova tecnologia abbiamo sviluppato il Sistema Laser per Fisioterapia: SIFLASER-1.4. Questo sistema laser per fisioterapia medica approvato dalla FDA soddisfa tutti gli standard di fisioterapia laser precedentemente coperti, rendendolo uno strumento estremamente utile per una pletora di lesioni muscoloscheletriche e per la guarigione delle ferite.

Riferimento: L'effetto del laser di basso livello sul dolore postoperatorio dopo l'intervento chirurgico per frattura tibiale: uno studio clinico randomizzato controllato in doppio cieco

Questa procedura viene eseguita da un fisioterapista idoneo.*

.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

ACCEDI / REGISTRATI
0