Ultrasuoni doppler penieni per la disfunzione erettile
Ultrasuoni doppler penieni per la disfunzione erettile
19 Novembre 2021
Laserterapia per il recupero e l'assistenza sanitaria
Laserterapia per il recupero e l'assistenza sanitaria
22 Novembre 2021
mostra tutto

Blocco nervoso guidato da ultrasuoni nella chirurgia del seno

Blocco nervoso guidato da ultrasuoni nella chirurgia del seno

PECS il blocco di tipo 1 è un blocco interfacciale ecoguidato che può essere utilizzato per gestire l'analgesia postoperatoria dopo un intervento chirurgico al seno. Una soluzione di anestetico locale viene iniettata nell'area interfacciale tra i muscoli pettorale maggiore (PMm) e minore pettorale (PMn) durante la procedura (Pmm).

La chirurgia del seno ha subito negli ultimi anni dei cambiamenti, incoraggiando nuove iniziative per la gestione dell'anestesia di queste pazienti al fine di ottenere la massima qualità e un rapido recupero. Lo strumento fondamentale che ha consentito un significativo miglioramento dell'andamento dell'anestesia regionale per le patologie mammarie è stato l'ecografia, potenziando la descrizione e l'introduzione nella pratica clinica dei blocchi interfasciali della parete toracica, sebbene lo standard di riferimento sia ancora il blocco paravertebrale. È molto probabile che questi blocchi cambieranno i protocolli nei prossimi anni.

L'ecografia è stata tradizionalmente di competenza dei radiologi, ma i chirurghi la trovano uno strumento efficace da utilizzare per individuare lesioni occulte nel seno e per distinguere tra benigne e maligne.

L'ecografia ambulatoriale eseguita dai chirurghi libera le risorse dei reparti di radiologia, consentendo loro di concentrarsi sui pazienti che richiedono procedure diagnostiche e interventistiche più complesse. Affinché i chirurghi possano eseguire con competenza ecografie intraoperatorie e ambulatoriali, è necessario un periodo di formazione ecografica formale per acquisire la conoscenza delle abilità e delle tecniche ecografiche. 

L'ecografia del seno utilizza le onde sonore per produrre immagini delle strutture interne del seno. È usato per aiutare a diagnosticare noduli al seno o altre anomalie riscontrate durante un esame fisico o su una mammografia o risonanza magnetica al seno. Gli ultrasuoni sono sicuri, non invasivi e non utilizzano radiazioni.

SIFULTRAS-5.39 è una speciale tecnica ad ultrasuoni che valuta il movimento dei materiali nel corpo. Consente al medico di vedere e valutare il seno. L'ecografia del seno produce un'immagine delle strutture interne del seno.

SIFULTRAS-5.39 è uno scanner ad ultrasuoni super-larghezza con 256 elementi. Di conseguenza, fornisce una risoluzione eccellente. Inoltre, la sonda ha una gamma di frequenza di 7.5 – 10 MHz e una profondità visiva fino a 100 mm. Il SIFULTRAS-5.39 è adatto per le ispezioni dell'osso del seno e dell'anca.

Lo strumento fondamentale che ha permesso un significativo miglioramento nell'andamento del anestesia regionale per la malattia del seno è stata l'ecografia, aumentando la descrizione e l'introduzione nella pratica clinica 

Riferimenti: Blocco del nervo pettorale ecoguidato per il controllo del dolore dopo l'aumento del seno

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

ACCEDI / REGISTRATI
0