Gli effetti del laser a diodi (980 Nm) sull'infiammazione gengivale dopo la terapia parodontale non chirurgica
Gli effetti del laser a diodi (980 Nm) sull'infiammazione gengivale dopo la terapia parodontale non chirurgica
Febbraio 22, 2022
Guida alla terapia laser per il carcinoma laringeo precoce
Guida alla terapia laser per il carcinoma laringeo precoce
Febbraio 22, 2022
mostra tutto

Terapia laser di basso livello per pazienti con neuropatia periferica diabetica dolorosa

Terapia laser a basso livello per pazienti con neuropatia periferica diabetica dolorosa

La terapia laser a basso livello (LLLT) è una modalità di trattamento emergente per la gestione del dolore neuropatico. 


A seconda dei nervi colpiti, i sintomi della neuropatia diabetica possono variare da dolore e intorpidimento alle gambe e ai piedi a problemi con l'apparato digerente, il tratto urinario, i vasi sanguigni e il cuore.


Alcune persone hanno sintomi lievi. Ma per altri, la neuropatia diabetica può essere piuttosto dolorosa e invalidante.

Si ritiene che la terapia laser di basso livello (LLLT) migliori la qualità della vita dei pazienti più anziani con neuropatia periferica diabetica dolorosa poiché non è invasiva e non ha effetti collaterali segnalati. Ciò lo rende un'opzione di trattamento a rischio molto basso per i pazienti con neuropatia delle piccole fibre.

Funziona innescando cambiamenti biochimici all'interno delle cellule. A seguito di questo trattamento, in particolare i pazienti anziani stanno segnalando una diminuzione dei sintomi della neuropatia e, in alcuni casi, stanno rigenerando le piccole fibre nervose dell'epidermide.

Miglioramenti simili si notano solo in seguito all'uso di dispositivi laser di basso livello efficaci e altamente professionali come il sistema laser chirurgico multifunzionale a doppia lunghezza d'onda SIFLASER-4.2.

Questo dispositivo fornisce un'alternativa terapeutica per quei pazienti anziani che non hanno risposto ad altre terapie rendendo spesso inutili gli interventi chirurgici.

Gli specialisti affermano che la lunghezza d'onda del laser più adatta per i pazienti con questa malattia non deve superare i 632.8 nm. La lunghezza d'onda di questo dispositivo è di 650 nm < 2 mW, quindi può sicuramente essere adattato alle procedure di trattamento dei neurologi.  

Inoltre, una delle sue caratteristiche principali è che fornisce una terapia laser a basso livello indolore, l'esatta cosa che i pazienti con neuropatia periferica diabetica cercano poiché soffrono costantemente di dolore insopportabile.

Il termoprotettore SIFLASER-4.2 è anche non invasivo, non tossico, non ha effetti avversi noti e non necessita di interazioni farmacologiche. Tutte queste opzioni lo qualificano per essere il dispositivo esatto necessario per curare una tale malattia.


Riferimento: Terapia laser a basso livello per i pazienti con neuropatia periferica diabetica dolorosa - Una revisione sistematica

Dichiarazione di non responsabilità: sebbene le informazioni che forniamo siano utilizzate da diversi medici e personale medico per eseguire le loro procedure e applicazioni cliniche, le informazioni contenute in questo articolo sono solo per considerazione. SIFSOF non è responsabile né per l'uso improprio del dispositivo né per la generalizzabilità errata o casuale del dispositivo in tutte le applicazioni o procedure cliniche menzionate nei nostri articoli. Gli utenti devono avere la formazione e le competenze adeguate per eseguire la procedura con ciascun dispositivo di ricerca delle vene.

I prodotti menzionati in questo articolo sono in vendita solo a personale medico (medici, infermieri, professionisti certificati, ecc.) O ad utenti privati ​​assistiti da o sotto la supervisione di un professionista medico.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

ACCEDI / REGISTRATI
0