Ecografia scrotale
Ultrasuoni scrotali
17 Marzo 2020
Laser per gengivectomia
Gengivectomia laser
18 Marzo 2020
mostra tutto

Posizionamento del catetere endovenoso periferico nei bambini

Trova PIV SIFVEIN

Lo scopo dell'inserimento del catetere endovenoso periferico (PIV) è quello di infondere farmaci, eseguire la fluidoterapia per via endovenosa (IV) o iniettare traccianti radioattivi per procedure di esame speciali. Il posizionamento di un PIV è una procedura invasiva e richiede l'uso di una tecnica asettica e senza contatto.

Mentre i comuni siti di puntura venosa IV sono le braccia e le mani negli adulti, i bambini vengono solitamente iniettati nei piedi e nelle mani.

I cateteri endovenosi (IV) sono una procedura comune nel reparto pediatrico e di solito sono una fonte di dolore e, d'ora in poi, ansia per i bambini, in particolare quando i cateteri endovenosi periferici (PIV) vengono posizionati utilizzando i metodi tradizionali di ricerca delle vene.

Queste tecniche possono essere dannose per i bambini perché hanno vene più piccole, aumento del grasso sottocutaneo e la loro pelle è più elastica di quella degli adulti. Pertanto, gli infermieri o gli operatori sanitari hanno sempre difficoltà a posizionare i cateteri nei bambini.

Infatti, più sperimentazioni presso il collocamento PIV possono portare a ritardi nel trattamento, aumento dell'uso delle risorse umane e disagio del paziente, del genitore e, ovviamente, del personale medico.

Gli IV periferici sono una delle principali cause di dolore nei bambini ospedalizzati e la puntura venosa da parte degli infermieri è comunemente vista come una delle procedure invasive più dolorose eseguite sui bambini.

In tali circostanze, i medici hanno capito che il modo migliore per facilitare l'intera procedura stressante è l'uso di un visualizzatore di vene. Infatti, Wolfson's Children's Hospital hanno testato rilevatori di vene per eseguire cannulazioni EV in ambiente pediatrico e hanno riportato un aumento del 31% della percentuale di successo del primo tentativo IV.

Rilevatori di vene, come quelli precisi e chiari illuminatore venoso SIFVEIN-5.2 da SIFSOF, hanno dimostrato, quindi, la loro efficienza durante questo complicato processo IV.

Il SIFVEIN-5.2 è un mani libere portatili, dispositivo non invasivo che proietta la luce nel vicino infrarosso sulla pelle del paziente, mappando le vene desiderate nell'area, che non sono altrimenti visibili ad occhio nudo.

Soprattutto, il SIFVEIN-5.2 ha una modalità progettata specificamente per i bambini (cioè la modalità Bambino). Questa modalità consente di ridurre le dimensioni dell'area di proiezione, rendendo più meticolosa l'elaborazione delle immagini delle vene. Ciò porta alla riduzione del dolore bidirezionale causato dai problemi di iniezione IV dei bambini.

[feedback_di_lancio]

Dichiarazione di non responsabilità: sebbene le informazioni che forniamo siano utilizzate da diversi medici e personale medico per eseguire le loro procedure e applicazioni cliniche, le informazioni contenute in questo articolo sono solo per considerazione. SIFSOF non è responsabile né per l'uso improprio del dispositivo né per la generalizzazione errata o casuale del dispositivo in tutte le applicazioni o procedure cliniche menzionate nei nostri articoli. Gli utenti devono avere la formazione e le competenze adeguate per eseguire la procedura con ciascun dispositivo di ricerca delle vene.

I prodotti menzionati in questo articolo sono in vendita solo a personale medico (medici, infermieri, professionisti certificati, ecc.) O ad utenti privati ​​assistiti da o sotto la supervisione di un professionista medico.  

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

ACCEDI / REGISTRATI
0